Lettera all’Amicizia

Lettera all’Amicizia

Tu che leggi, non puoi immaginare che ora è stamattina, ma ho sentito che dovevo alzarmi e venire qui a scrivere questa cosa. Una semplice lettera all’amicizia che non sò in quanti leggeranno ma, per me, l’importante è che la legga una sola persona.
Quella persona che ha bisogno di leggerla e di sentirla sua, che possa sentire dentro di sè che, queste parole sono dedicate alla sua anima.

Ogni giorno mi alzo la mattina, esco per andare a lavoro e vedo decine, centinaia se non migliaia di persone.

Spesso mi viene da pensare che, ognuna di queste persone ha una storia, ha gioie, difficoltà..

Penso spesso che ci vuole una fortuna estrema per Incontrare davvero qualcuno.

Perchè incontrare davvero qualcuno è una condizione che non capita ogni giorno.
Siamo tutti distratti ed allo stesso tempo assorbiti dalla vita quotidiana, non facciamo caso a chi abbiamo intorno ed andiamo per la nostra strada semplicemente aspettando che qualcosa accada.

Se un giorno ti capiterà di Incontrare davvero qualcuno, vedrai che lo sentirai ma devi essere abbastanza “sensibile” per accorgertene.

Come quando cammini sulla neve e non si sente nulla..

Ci vuole una sensibilità spaventosa per Incontrare davvero una persona

Un semplice bucaneve

Eppure se sei abbastanza sensibile, dietro la gente che corre, che si affretta.. puoi Incontrarti con qualcuno.

Incontrare qualcuno, scoprirlo, apprezzarlo, condividerlo… è una bella dote degli umani.
E’ un po’ come la fusione mentale vulcaniana 🙂

Una volta che l’hai fatto, ti senti diverso, in alcuni casi l’incontro ti salva letteralmente la vita.

Tu che ora stai leggendo, ti ringrazio se sei arrivato o arrivata fino a qui ma voglio che continui a leggere oltre solo se hai letto questo mentre sei tranquillamente stordito dal sonno della mattina, con una melodia nelle orecchie che ancora ti tiene in dormiveglia… qualcosa tipo questo:

Incontrarsi è proprio cosi, una situazione eterea..

E per quanto noi possiamo provarci, sono cose che capitano davvero di rado, quasi come una rosa in un campo di papaveri..

Un campo di papaveri al tramonto

La fortuna di Incontrare una persona che condivide anche solo in parte il tuo percorso è una fortuna sfacciata, quando succede fai il possibile per curarla, per condividerla.

Non assillarti con problemi che non esistono, semplicemente, goditi il viaggio.

L’amicizia è un viaggio

Un viaggio che non fai più da solo, un viaggio che mi rende migliore e che rende migliore anche te che leggi.

Incontrarsi

Ci si allontana poi per inezie, per orgoglio…

E si perde l’Incontro..

Questa notte ho fatto un sogno, un sogno in cui Incontravo di nuovo questa persona.

Passavo di fianco e non mi vedeva più

o forse ero io a non volerla vedere.. perchè spesso dopo un Incontro di quel tipo, allontanarsi è una sofferenza immane.
E nessuno vuole soffrire.

Anche se soffrire fa parte del gioco, fa dannatamente male.. sono sicuro che anche tu hai sofferto ma superata quella sofferenza se non l’hai capito, sentiti dentro, sarai migliore di prima.

A me hai lasciato delle abilità nuove, delle sensibilità che non sapevo di possedere.
Tu le hai tirate fuori, le hai fatte germogliare e me le hai mostrate.

Forse qualcosa ho visto anche io in te, e forse anche io ho fatto lo stesso..

Ma ti voglio ringraziare, nonostante tutto, nonostante le difficoltà che abbiamo passato.. perchè abbiamo condiviso delle gioie.. gioie che da solo non avrei mai potuto trovare.

E come si dice.. bisogna dar da mangiare al lupo giusto.. quindi meglio guardare le gioie.

Ora però siamo distanti..

La vita ci ha allontanato, per motivi che neanche comprendo.

L’unico punto in cui mi è permesso Incontrarti di nuovo, è la sera poggiando la testa sul cuscino e dormendo..sperare di Incontrarti di nuovo sognando per poter gioire di nuovo insieme.

Incontriamoci di nuovo…se lo vuoi anche tu, troveremo il modo..

A dispetto di tutto e tutti.

E poi la vedo di nuovo.. l’amicizia

Bentornata

E’ tanto tempo che non ci vediamo Amicizia, come va?

Son cambiate tante cose, son cresciuto e lo sei anche tu sai? Un po’ invecchiata forse, non ti arrabbiare 🙂

Le rughe sono una cosa buona, c’è chi dice che sia un soffio del tempo che ti resta addosso.

Un po come gli anelli del tronco di un albero secolare, le rughe sono il simbolo delle nostre esperienze, il nostro percorso verso la luce.

Cos’è che hai fatto in tutto questo tempo?
Ti racconto cosa ho fatto io oltre ad aspettarti.. tante storie, tante amicizie passate, lasciate andare perchè di Amicizia beh non ce n’è tanta in giro.

Non importa se ho cambiato auto, telefono, casa, paese.. Nazione.
Importa solo che un giorno sapevo che saresti tornata e anche io sarei tornato.

Ora prepariamoci, abbiamo ancora del tempo e della strada da fare insieme.. un passo davanti all’altro.

Un altro saggio diceva: “Winter is coming”.. aveva ragione, ma in compagnia è meglio.

Bentornata di nuovo..grazie.

Buon compleanno,
con affetto
Amicizia

Lascia un commento