Automazione: parola d’ordine automatizzare

automazione

Quanto quello che fai ogni giorno è automatico?
Abbiamo tutti dentro di noi una sorta di “pilota automatico” che ci fa fare cose in maniera automatica, che ce ne accorgiamo o meno.
Succede la mattina quando ti alzi, quando fai colazione, quando vai a lavoro, quando guidi la macchina…

 

Vorrei parlarti un po’ di cosa ne penso, nello specifico di cosa comporta l’automazione in generale, delle paure che scatena e della preoccupazione che vedo nelle aziende e nei dipendenti di oggi..
Per come la vedo io, la parola d’ordine è automatizzare.

Leggi tuttoAutomazione: parola d’ordine automatizzare

Le emozioni nel processo creativo

Le emozioni nel processo creativo

Stamattina stavo riflettendo su alcune cose accadute negli ultimi giorni.

Volevo parlare con te di come le emozioni siano molto importanti quando hai bisogno di attingere alla tua vena creativa oppure banalmente, quando ti svegli con una buona idea in testa e non sai come ti sia venuta.
Quindi.. quanto sono importanti le emozioni nel processo creativo?

Continua a leggere e discutiamone insieme…

Leggi tuttoLe emozioni nel processo creativo

Software OpenSource oggi, a che punto siamo?

opensource software

Ci rifletto ormai da qualche mese e più entro nel mondo OpenSource, nel mondo delle “idee” di business e più credo che sia importante che al giorno d’oggi chiunque si occupi di tecnologia sia in grado di gestire anche software di questo tipo.
Vediamo insieme che posto ha la tecnologia opensource nel business oggi facendo qualche riflessione..

Leggi tuttoSoftware OpenSource oggi, a che punto siamo?

SmartPhone con display flessibile di Samsung

Samsung display flessibile

Ieri ho visto il recap fatto da HDBlog sul prossimo evento che Samsung terrà il 20 di Febbraio relativamente al lancio della sua nuova line-up di prodotti per quest’anno ed a parte il solito nuovo flagship della serie Galaxy si parlerà del fantomatico smartphone con display flessibile.

Non voglio discutere dell’aspetto puramente “nerd” per il lancio delle soluzioni S10 ma voglio fare una riflessione con te sui display flessibili, continua a leggere…

Leggi tuttoSmartPhone con display flessibile di Samsung

Di cosa hai bisogno per realizzare la tua idea?

hiring-right-people

Questa è una domanda difficile a cui rispondere in alcune occasioni, specialmente quando non hai chiaro cosa vuoi realizzare, quindi prima di tutto chiarisciti le idee su cosa vuoi fare.. poi..
Capiamo bene insieme di quali competenze hai bisogno per realizzare la tua idea.

Lascia che ti dica cosa farei io..

Leggi tuttoDi cosa hai bisogno per realizzare la tua idea?

Soddisfa un bisogno o un desiderio..con un prodotto?

see a need fill a need

Pensaci un attimo, soddisfare un bisogno o un desiderio potrebbe essere molto semplice ma allo stesso tempo molto difficile.
Potresti pensare che il tuo prodotto o la tua soluzione sia quella ideale ma, sei sicuro?
Oppure visto che l’hai progettata tu, ti sei “convinto” che sia cosi?

Voglio dirti il mio punto di vista.

Leggi tuttoSoddisfa un bisogno o un desiderio..con un prodotto?

Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per la tua idea?

Perchè qualcuno dovrebbe pagarti per le tue idee?

E’ la prima domanda che credo chiunque decida di aprire una propria azienda si pone, no?
O meglio. forse una delle prime… non so se è cosi anche per te ma ti dico cosa ne penso….

Credo che ci sia un problema a monte e cioè che non dovrebbe essere questo il motivo per il quale vorrei aprire una azienda.

Personalmente vorrei aprire una azienda per fare ” le cose a modo mio ” che non è necessariamente il migliore ma appunto è il “mio”.

business-woman-thinking
Perche pagare per la tua idea?

 

Risolvere un problema a modo mio, questo dovrebbe essere il motivo per cui vorrei poter aprire una azienda.

Il mio professore di Sistemi quando assegnava un compito in classe diceva sempre che

per risolvere un problema ci sono tante soluzioni, a te ne basta una”.

E questo è sempre stato uno dei motivi per cui mi piace, nel risolvere situazioni, sentire tante “campane”, sia più esperte di me ma anche meno perchè ho ben chiaro da tempo che bisogna avere l’umiltà di imparare da chiunque, anche da un bambino di cinque anni.

Uno dei motivi per cui ho deciso di aprire thinkersclub è anche questo, bisogna davvero trovare un problema che ti appassioni, che non ti faccia dormire la notte per fare in modo che ognuno di noi sia stimolato nel modo giusto e incentivato a trovare la propria soluzione alle cose.

Se trovi il tuo problema sei già a metà della soluzione..

Non credi?

Nel momento storico in cui viviamo, le cose si muovono troppo velocemente e tante volte ti sarai sicuramente accorto di guardare un problema ma di non vederlo, non sentirlo tuo tanto da “scansarlo”.

E una volta che hai trovato il tuo problema, cerca disperatamente una soluzione e quando hai trovato quella che ti soddisfa realizzala al meglio che puoi.

Solo allora qualcuno vorrà pagarti per la tua soluzione.

Un Saluto

Luigi

 

Mobilità elettrica: pro e contro allo stato attuale

pro e contro della mobilità elettrica

Ieri sono rimasto sorpreso di una “video recensione” su Rai2 di uno scooter elettrico prodotto in Cina ma sinceramente non ricordo il nome.. il punto è che la mobilità elettrica sta diventando sempre più presente al giorno d’oggi non credi?

Vediamo quali sono i pro ed i contro della mobilità elettrica, vorrei facessimo insieme qualche riflessione, continua a leggere…

Leggi tuttoMobilità elettrica: pro e contro allo stato attuale